IGIENE E PREVENZIONE

La sensibilit dentaria


Se si sente un dolore improvviso, acuto, di breve durata quando i denti vengono a contatto con il freddo o con il caldo oppure con cibi dolci o acidi, ed in assenza accertata di carie, significa che i denti sono diventati troppo sensibili o, per meglio dire, che si soffre di ipersensibilit dentinale. Questo disturbo pu colpire persone di tutte le et, ma pi frequente tra i 40 e 50 anni, mentre raro negli adolescenti.

Il dente diventa sensibile quando la dentina, quella sostanza dura subito al di sotto dello strato superficiale di smalto e di cui il dente maggiormente composto, esposta, cio non pi ricoperta da smalto, cemento e gengiva. In tale situazione i tubuli che attraversano la dentina mettono in comunicazione la polpa dentaria (il nervo) con lesterno, provocando dolore.

Le cause di questa esposizione sono molteplici:
1. un errato spazzolamento dei denti insieme alluso di dentifrici troppo abrasivi pu provocare lesposizione della dentina perch rovina lo smalto (abrasione) e determina la retrazione del margine gengivale (recessione gengivale) mettendo allo scoperto parte della radice del dente che diventa sensibile agli stimoli
2. labitudine ad assumere bevande acide come spremute di arance o pompelmo, succhi di frutta, bibite tipo Coca Cola, pu provocare lesioni dello smalto (erosione) specialmente se assunti prima di dormire
3. lo stesso effetto pu essere causato da disturbi che provocano un reflusso acido dallo stomaco o in seguito a vomito frequente, tipico dei disturbi alimentari (anoressia, bulimia) e della gravidanza
4. anche il digrignamento dentario pu causare usura ed esposizione dentinale

In questi casi indispensabile effettuare una visita di controllo dal dentista per comprendere e, quindi, rimuovere le cause che hanno determinato lipersensibilit. Con una valutazione precisa dello stato di salute dei denti sar anche possibile stabilire le cure adeguate per questo fastidioso disturbo.
Alcune di queste possono essere effettuate a casa, mentre altre devono essere eseguite dal dentista.

La prima cosa da fare seguire un corretto programma di igiene orale: bisogna spazzolare i denti delicatamente, nel modo corretto (vedi il capitolo come pulire i denti) e con uno spazzolino a setole di durezza media. Come dentifricio bisogna usare uno di quelli che contengono apposite sostanze desensibilizzanti. Inoltre bisogna limitare luso di bevande e cibi acidi, come lo yogurt. Se tra le cause di ipersensibilit c labitudine a digrignare i denti, raccomandabile luso di una protezione personalizzata (bite o placca di svincolo) da indossare la notte e nei momenti di particolare stress.
Infine, in base al tipo ed al grado dellaffezione, il dentista pu consigliare vari trattamenti professionali tra cui lapplicazione di speciali farmaci locali che sigillano i tubuli dentinali proteggendo la polpa (vedi figura).



Staff | Universit | Eventi e corsi | Dove siamo | Consulenza On-line | Terminologia |

Centro di Implantologia e Odontostomatologia del Prof. Stefano Fanali - Tutti i diritti riservati - P.IVA 05356600584